Corsi a Milano con Milena Lardì, training individuale
Ottobre 26, 2016
Ricostruzione della Linea Frontale
Ottobre 26, 2016

Cos’è la micropigmentazione dello scalpo?

La Micropigmentazione dello scalpo (dall’inglese Scalp Micro Pigmentation, o SMP) è una pratica estetica che consiste nella simulazione di un look rasato in aree dello scalpo diradate o calve tramite l’introduzione di micro-depositi puntiformi di pigmento nel derma attraverso l’utilizzo di applicatori specifici.

Questa tecnica sta prendendo sempre più piede e viene offerta anche da molte cliniche specializzate in chirurgia della calvizie come alternativa alla chirurgia nel caso in cui i paziente non sia un buon candidato per quest’ultima, o come soluzione complementare al trapianto per migliorarne esteticamente il risultato.

linea frontale tricopigmentazione

 

Cenni storici sulla Micropigmentazione dello scalpo

Introdotta per la prima volta in Gran Bretagna nel 2002 dalla His Hair Clinic, trova, a partire dal 2006, una grande diffusione in tutto il mondo. Diversi professionisti nei campi estetico e medicale sviluppano dei protocolli specifici e contribuiscono alla diffusione e allo sviluppo di tecnologie volte ad ottenere risultati sempre più naturali.

Si tratta di un mercato in continua evoluzione e caratterizzato da un grande spirito competitivo. Questo rappresenta, senza ombra di dubbio, un vantaggio per il paziente che, prima di sottoporsi al trattamento, può rivolgersi a centri diversi e trovare l’opzione più consona alla sua situazione.

Di seguito indichiamo in breve i più rinomati centri che offrono questo servizio, citandoli in base al loro ingresso nel mercato nazionale e internazionale.

Tra i primi ad offrire il servizio, sull’onda di His Hair Clinic, ricordiamo HeadStyl, azienda spagnola oggi non più attiva, e la società americana Artistry Concepts. Con il passare del tempo, nuove dimensioni si affacciano sul mercato, Good Look Ink e Beauty Care Nederland tra le principali.

Alcune cliniche specializzate in chirurgia della calvizie, come la Vinci Hair Clinic in Europa e il New Hair Institute negli Stati Uniti, iniziano ad affiancare la tricopigmentazione al trapianto di capelli.

Scalp Aesthetics ha oggi centri in tutto il mondo e Beauty Medical, con sede a Milano, collabora con più di 30 cliniche a livello globale.

 

Diverse tecniche di SMP?

Attualmente sono diversi i termini utilizzati per definire questa pratica: SMP, hair tattooing, hair follicle replication, tricopigmentazione, ecc. Sebbene siano indicati da molti come nomi diversi che indicano però la stessa tecnica, vi sono in realtà delle differenze sostanziali che contraddistinguono i vari protocolli.

Tutti questi termini sono da annoverare nel bacino della pigmentazione del cuoio capelluto, tuttavia possiamo, per semplificare, fare riferimento a due filoni fondamentali e diametralmente opposti: la pigmentazione permanente e quella temporanea.

I pareri degli esperti sono vari e a volte discordanti. Alcune cliniche, come ad esempio la Shapiro Medical Group, negli ultimi anni hanno deciso di offrire al paziente entrambe le opzioni.

Parleremo in un altro articolo della differenza sostanziale tra la pigmentazione permanente del cuoio capelluto e pigmentazione temporanea.

Lascia un commento