tricopigmentazione e trapianto
Autotrapianto di Capelli e Tatuaggio dello scalpo
Dicembre 23, 2016
smp, tricopigmentazione su cicatrice
Mascherare le cicatrici da trapianto di capelli con la pigmentazione.
Febbraio 27, 2017
indicazioni post tricopigmentazione

Immagine di Vinci

Fase Post Trattamento – Le indicazioni generiche.

Uno degli aspetti positivi della tecnica consiste nel fatto che sia possibile tornare alla propria quotidianità immediatamente.

Non è necessario assentarsi dal lavoro poiché si tratta di un trattamento poco invasivo, che permette un reinserimento immediato nella società.

Tuttavia, la buona riuscita del trattamento non dipende soltanto dalle abilità tecniche dell’operatore, che certo svolgono un ruolo primario, bensì anche dall’attenzione che il cliente presta alle indicazioni post trattamento fornite dall’esperto.

 

A cosa devo prestare attenzione dopo il trattamento?

Le prime 24 ore dopo il trattamento, in particolare, sono essenziali poiché, sebbene l’ago abbia creato solo ferite superficiali, vi sono dei micro-fori sulla pelle delle aree trattate.

L’obiettivo, in questa prima fase, è favorire la stabilizzazione del pigmento evitando il contatto con acqua, detergenti, sfregamenti o luoghi particolarmente sporchi e polverosi.

Poiché, come abbiamo indicato, il pigmento viene inserito con un applicatore specifico a livello superficiale, è importante anche evitare una sudorazione eccessiva che ne causerebbe un’espulsione immediata.

È possibile che nelle prime 48 ore si manifesti del rossore sulla cute. Si tratta però di un processo fisiologico del tutto normale, che dipende dalle caratteristiche individuali della pelle.

A partire dal giorno successivo al trattamento è possibile detergere lo scalpo. È fondamentale ricordare che l’obiettivo non è quello di sgrassare la pelle, bensì di acidificarla in modo da eliminare i batteri e l’eccesso di pigmento.

Anche la rasatura, che generalmente è consigliata un giorno prima del trattamento in modo che la pelle non sia irritata durante la seduta, può essere effettuata nuovamente la mattina dopo il trattamento.

Dopo la rasatura (se necessaria) e la detersione, è importante applicare una crema specifica. La funzione di questo prodotto è duplice: agisce come un cerotto evitando l’espulsione del pigmento, e allo stesso tempo favorisce il processo di guarigione della pelle. Il tecnico saprà guidarvi nella scelta della crema più adatta.

Per i primi sette giorni dopo la seduta di Scalp Pigmentation è fondamentale evitare una sudorazione eccessiva sullo scalpo, l’esposizione ai raggi UV, a cloro e salsedine, saune e bagno turco.

Dopo la prima settimana, è possibile tornare alle proprie abitudini e il cliente può ricominciare a utilizzare i prodotti cui è abituato, a seconda delle esigenze della sua pelle.

 

Come posso proteggere il risultato del mio trattamento?

Perché il cuoio capelluto rimanga sano e la pigmentazione risulti sempre naturale e ben definita, è essenziale prendersi cura del cuoio capelluto costantemente, prendendo dei piccoli accorgimenti.

In particolare una corretta protezione dai raggi solari, soprattutto durante i mesi più caldi dell’anno, è il primo fattore da tenere in considerazione. Si raccomanda l’applicazione di una crema con protezione 30+.

 

Lascia un commento